• La Perla Triacca

    Coltiviamo Nebbiolo e Pignola valtellinese nel cuore delle Alpi

Il nostro vigneto a girapoggio

Grazie all’intuizione avuta da papà Domenico Triacca nei primi anni ‘80, la nostra azienda coltiva il primo vigneto sistemato a girapoggio in Valtellina. Questo permette una parziale meccanizzazione delle varie fasi colturali del vigneto. Coltiviamo Nebbiolo e Pignola valtellinese in un unico vigneto accorpato di 3,5 ettari, situato circa a 400 metri di altitudine.

Abbiamo sviluppato un esclusivo sistema di allevamento della vite che consente di esporre al sole la massima superficie fogliare, con conseguente miglioramento qualitativo dell'uva.
Da anni stiamo testando con successo i nostri unici «pali a chiave di violino», per adattare maggiormente il nostro sistema d'allevamento alle esigenze qualitative e paesaggistiche del territorio terrazzato.

Il vigneto, completamente esposto a sud, presenta terreni acidi e ben permeabili, principalmente sabbiosi e limosi, generati durante lo scioglimento dei ghiacciai. La brezza proveniente dal Lago di Como (la «Breva») e la barriera delle Alpi assicurano ventilazione ed escursione termica. Ecco i fattori ideali per ottenere vini freschi, eleganti e di grande qualità.

  • La Perla Marco Triacca Valtellina La Perla Marco Triacca Valtellina
  • La Perla Marco Triacca Valtellina raccolta sforzato La Perla Marco Triacca Valtellina raccolta sforzato
  • La Perla Marco Triacca Valtellina vigneto La Perla Marco Triacca Valtellina vigneto
  • La Perla Marco Triacca Valtellina vendemmia La Perla Marco Triacca Valtellina vendemmia
  • La Perla Marco Triacca Valtellina sostenibilità La Perla Marco Triacca Valtellina sostenibilità

    Alla ricerca della sostenibilità

    La produzione vitivinicola non può prescindere da compromessi equilibrati tra sostenibilità ambientale, economica e sociale. Per questo la nostra viticoltura, spesso definita eroica, evolve nell’etica di rispetto della biodiversità, della storia e della bellezza del territorio. Grazie al girapoggio, il lavoro è nel contempo più agevole, umanizzato, consono a una produzione moderna.

    Siamo molto attenti all’ambiente: il vigneto è completamente inerbito, non diserbiamo, utilizziamo sistemi di dissuasione dei parassiti basati sulla confusione sessuale, limitiamo al minimo l’uso dei prodotti chimici. Tutto ciò, con l’obiettivo di fare sempre meglio. Lo dobbiamo all’ambiente, a noi stessi e a alle generazioni future.

    In vigna, per l’abitazione, il fruttaio e la sala degustazione adottiamo tecnologie energetiche a basso impatto ambientale: pompa di calore e fotovoltaico. In cantina, a pochi chilometri dal vigneto, curiamo altresì l’aspetto energetico e ambientale, controllando le temperature dei locali e dei serbatoi tramite un impianto geotermico. Una continua ricerca della sostenibilità a 360 gradi.

    • La Perla Marco Triacca Valtellina Margherita La Perla Marco Triacca Valtellina Margherita
    • La Perla Marco Triacca Valtellina Domenico La Perla Marco Triacca Valtellina Domenico
    • La Perla Marco Triacca Valtellina vendemmia La Perla Marco Triacca Valtellina vendemmia
    • La Perla Marco Triacca Valtellina cantina La Perla Marco Triacca Valtellina cantina

      Sto coltivando un sogno, da degustare!

      «La Perla» era il soprannome di mia madre Elisa. Se ogni giorno coltivo con cura questo sogno è grazie a lei. E grazie alla passione e allo straordinario aiuto di mio papà, Domenico. Passione e amore che continuerò a condividere con mia moglie Margherita e tutte le altre piccole e grandi perle della mia vita.

      Strada del Vino Valtellina
      Vignaioli Indipendenti
      Cervim
      Consorzio Vini di Valtellina